Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner
    Condividi questa pagina
Sommario

Galleria degli Uffizi - abcFirenze.com
Multimedia
Galleria fotografica - Foto del museo con una breve descrizione
Galleria video - Filmati video del museo

Descrizioni e Servizi
Ha sede nell'imponente Palazzo degli Uffizi, costruito alla metà del Cinquecento da Giorgio Vasari e completato, alla sua morte, dagli architetti Parigi e Buontalenti. La Galleria fu iniziata dai Medici alla fine del XVI secolo e oggi costituisce la più prestigiosa pinacoteca italiana. Gli Uffizi, a forma di ferro di cavallo, estesi da Piazza della Signoria al fiume Arno, collegati con Palazzo Vecchio tramite un cavalcavia, erano destinati a contenere gli "Uffici" delle magistrature da cui il nome.
Fin dalle origini però i Medici, grandi collezionisti e mecenati, destinarono alcune stanze a contenere le opere più prestigiose delle raccolte d'arte.
La Galleria conserva oggi capolavori di pittori italiani e stranieri dal XIII al XVIII secolo. Basta ricordare i nomi di Giotto, Simone Martini, Piero della Francesca, Beato Angelico, Filippo Lippi, Botticelli, Mantegna, Correggio, Leonardo, Raffaello, Michelangelo, Caravaggio.
Importanti sono anche le raccolte di pittori tedeschi, olandesi e fiamminghi. Tra questi: Dürer, Rembrandt, Rubens.
Al suo interno si possono ammirare celebri opere dei come la Primavera e la Nascita di Venere di Botticelli, l'Adorazione dei Magi e l'Annunciazione di Leonardo da Vinci, il Tondo Doni di Michelangelo, la Madonna del Cardellino di Raffaello.
Alcune sale sono dedicate ai fiamminghi, altre agli spagnoli, ai grandi veneziani fino a Tiepolo. Lungo il loggiato sono esposte importanti sculture classiche e rinascimentali. Da non perdere il Corridoio Vasariano, che dagli Uffizi porta a Palazzo Pitti, che ospita una famosa collezione di Autoritratti, unica al mondo.
  • Archivio fotografico
  • Archivio storico
  • Libreria
  • Biblioteca
  • Audioguide
  • Bar


  • Personaggi e Opere

    Artisti ed opere in evidenza


    Filippino Lippi
    Pietro Lorenzetti
    Ambrogio Lorenzetti
    Simone di Filippo
    Giovanni da Milano
    Andrea Di Cione
    Bernardo Daddi
    Luca Signorelli
    Lorenzo Monaco
    Giovanni Di Paolo
    Agnolo Gaddi
    Jacopo Bellini
    Gherardo Starnina
    Giovanni Da Fiesole
    Sano di Pietro
    Giotto
    Cenni di Pepo
    Domenico di Bartolomeo
    Piero Benci
    Alesso Baldovinetti
    Francesco di Stefano
    Piero Della Francesca
    Pietro Di Cristoforo Vannucci
    Sandro Filipepi
    Domenico Bigordi
    Leonardo da Vinci
    Piero di Lorenzo
    Tiziano Vecellio
    Marco Palmezzano
    Lorenzo Costa
    Girolamo Genga
    Francesco Raibolini
    Giorgione
    Giovanni Bellini
    Cosmè Tura
    Giovanni Battista Cima
    Vittore Carpaccio
    Antonio Allegri
    Bernardino Luini
    Boccaccio Boccaccino
    Giovanni Antonio Boltraffio
    Giovanni Antonio Bazzi
    Andrea Mantegna
    Giovanni Ambrogio de Predis
    Giovanni Francesco Maineri
    Fra Bartolomeo
    Alonso Berruguete
    Michelangelo Buonarroti
    Francesco Granacci
    Mariotto Albertinelli
    Jacopo Negretti
    Sebastiano Luciani
    Benvenuto Tisi
    Ludovico Mazzoli
    Giovanni Luteri
    Francesco Mazzola
    Paolo Caliari
    Giovanni Battista Franco
    Paris Bordon
    Jacopo Bassano
    Jacopo Robusti
    Bernardino Licinio
    Giovan Battista Moroni
    Lorenzo Lotto
    Giulio Campi
    Federico Fiori
    Annibale Carracci
    Mattia Preti
    Giovanni Francesco Barbieri
    Domenico Zampieri
    Domenico Fetti
    Bernardo Strozzi
    Pietro Longhi
    Giovanni Antonio Canal
    Francesco Lazzaro Guardi
    Giambattista Tiepolo
    Francesco Rustici
    Giacomo Antonio Galli
    Bartolomeo Manfredi
    Michelangelo Merisi
    Andrea D'Agnolo
    Jacopo Carrucci
    Francesco Ubertini
    Giovanni Battista Di Jacopo
    Agnolo di Cosimo
    Raffaello Sanzio
    Giorgio Vasari
    Alessandro Allori
    Francesco Morandini
    Jacopo Zucchi
    Jacopo Chimenti
    Andrea Boscoli
    Santi di Tito
    Paul Brill
    Cornelis Van Poelenburg
    Giovanni Boldini

    Altri artisti presenti


    Adam Elsheimer (Pittore) con i dipinti "Mercurio ed Ersea", "Autoritratto di Adam Elsheimer" databili nel periodo 1598 - 1610 e "Apollo custodisce il gregge di Admeto" databile nel periodo 1620 - 1644.
    Agostino Buonamici detto Tassi (Pittore) con il dipinto "Merenda sull'erba" databile nel periodo 1600 - 1644.
    Alessandro Fei detto del Barbiere (Pittore) con il dipinto "Filippo II riceve gli ambasciatori delle Indie" del 1587.
    Alessandro Longhi (Pittore) con il dipinto "Ritratto femminile" databile nel periodo 1760 - 1790.
    Alessandro Magnasco (Pittore) con i dipinti "Famiglia di zingari", "Interno di sinagoga", "Predica di san Giovanni Battista", "Gazza ammaestrata" databili nel periodo 1700 - 1710 e "Refezione di zingari" databile nel periodo 1710 - 1730.
    Alessandro Tiarini (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Alessandro Tiarini" databile nel periodo 1645 - 1646 e "Ritratto maschile (Autoritratto di Alessandro Tiarini)".
    Alessandro Varotari detto Padovanino (Pittore) con il dipinto "Tarquinio e Lucrezia" databile nel periodo 1630 - 1640.
    Andrea Commodi (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Andrea Commodi" databile nel periodo 1580 - 1589.
    Andrea Piccinelli detto Andrea del Bresciani (Pittore) con il dipinto "Madonna con Bambino, san Giovannino e due santi" databile nel periodo 1500 - 1524.
    Anton Goubau (Pittore) con il dipinto "Zingara che legge la mano".
    Antonio Maria Vassallo (Pittore) con i dipinti "Scena di genere in cucina", "Scena di genere in campagna", "Medea ringiovanisce Esone" e "Circe" databili nel periodo 1640 - 1670.
    Antonio Zanchi (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Antonio Zanchi" databile nel periodo 1660 - 1680.
    Baldassarre Franceschini detto Volterrano (Pittore) con il dipinto "Ritratto di frate (Paolo Sarpi?)".
    Bartolomeo Bulgarini (Pittore) con lo scomparto di polittico "San Pietro ; San Giovanni Battista ; Santo ; San Paolo" databile nel periodo 1330 - 1370.
    Bartolomeo Vivarini (Pittore) con il dipinto "San Ludovico di Tolosa" databile nel periodo 1465 - 1470.
    Benedetto Luti (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Benedetto Luti" databile nel periodo 1720 - 1724.
    Bernardino Barbatelli detto Poccetti (Pittore) con il dipinto "Enrico IV conclude una pace generale" databile nel periodo 1600 - 1612.
    Bernardo Cavallino (Pittore) con il dipinto "Ester e Assuero" databile nel periodo 1635 - 1656.
    Bernardo Zenale (Pittore) con gli scomparti di polittico "San Michele Arcangelo" e "San Bernardo e monaco cistercense" databili nel periodo 1490 - 1499.
    Bernhard Keil detto Bernardo Monsù (Pittore) con i dipinti "Filatrice" e "Giovane uomo con cane" databili nel periodo 1650 - 1687.
    Bonifacio De Pitati detto Bonifacio Veronese (Pittore) con i dipinti "Conversione di san Paolo", "Ritratto maschile" e "Sacra Famiglia" databili nel periodo 1510 - 1553.
    Carlo Cignani (Pittore) con il dipinto "Madonna con Bambino" databile nel periodo 1675 - 1690.
    Carlo Coppola (Pittore) con i dipinti "Adorazione dei Re Magi" e "Assunzione della Madonna".
    Carlo Dolci (Pittore) con i dipinti "Ritratto di Ainolfo de' Bardi" del 1632 e "Autoritratto di Carlo Dolci" del 1674.
    Cecco di Pietro (Pittore) con il dipinto "Madonna con Bambino in trono" databile nel periodo 1371 - 1402.
    Cenni di Francesco di ser Cenni (Pittore) con il dipinto "Natività di Gesù" databile nel periodo 1395 - 1405.
    Cennino Cennini (Pittore) con l' affresco "Madonna con Bambino" databile nel periodo 1380 - 1395.
    Cesare Nebbia (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Cesare Nebbia".
    Cristofano Allori (Pittore) con i dipinti "Cena in Emmaus" databile nel periodo 1600 - 1605, "Resurrezione di Cristo" databile nel periodo 1604 - 1605, "Giuditta con la testa di Oloferne" databile nel periodo 1610 - 1621, "Susanna e i vecchi" e "David con la testa di Golia" databili nel periodo 1618 - 1621, "Madonna con Bambino" databile nel periodo 1600 - 1620.
    Cristofano Dell'Altissimo (Pittore) con i ritratti di "Ludovico Ariosto" databile nel periodo 1552 - 1568, "Cardinale Ascanio Sforza" databile nel periodo 1555 - 1568, "Agostino Barbarigo" databile nel periodo 1566 - 1570, "Cardinale Reginald Pole" databile nel periodo 1570 - 1580, "Elisabetta I d'Inghilterra" databile nel periodo 1558 - 1597, "Edoardo VI d'Inghilterra" e "Papa Paolo III Farnese" databili nel periodo 1560 - 1568, "Ritratto di ameria" databile nel periodo 1568 - 1575 e "Enrico I Re del Portogallo" databile nel periodo 1590 - 1599.
    Denijs Calvaert (Pittore) con il dipinto "Assunzione della Madonna" del 1602.
    Dirk Helmbreker (Pittore) con il dipinto "Paesaggio con rudere, chiesa e figure" databile nel periodo 1650 - 1696.
    Domenico di Francesco detto Domenico di Michelino (Pittore) con il dipinto "Ritratti di Taddeo Gaddi, Gaddo Gaddi e Agnolo Gaddi".
    Duccio di Buoninsegna (Pittore) con il dipinto "Madonna con Bambino in trono e angeli" del 1285.
    Emilio Savonanzi (Pittore) con il dipinto "Sacra Famiglia con san Giovannino" databile nel periodo 1610 - 1615.
    Fabrizio Boschi (Pittore) con il dipinto "Enrico IV riceve i rappresentanti di città toscane" del 1610.
    Francesco Beccaruzzi (Pittore) con il dipinto "Ritratto maschile".
    Francesco Botticini (Pittore) con il dipinto "Tre Arcangeli" databile nel periodo 1471 - 1472.
    Francesco Brini (Pittore) con il dipinto "Madonna con Bambino e san Giovannino" databile nel periodo 1560 - 1590.
    Francesco Curradi (Pittore) con i dipinti "Enrico IV mette in fuga i nemici a Caudebec" del 1610 e "Margherita d'Austria riceve gli Ambasciatori" del 1612.
    Francesco De Rossi detto Cecchino Salviati (Pittore) con i dipinti "Adorazione dei pastori" e "Carità" databili nel periodo 1540 - 1545, "Cristo portacroce" databile nel periodo 1545 - 1550, "Ritratto di giovane uomo con lettera" databile nel periodo 1550 - 1560 e "Autoritratto di Francesco Salviati" databile nel periodo 1555 - 1560.
    Francesco Di Cristoforo detto Franciabigio (Pittore) con il dipinto "Madonna con Bambino e san Giovannino" databile nel periodo 1506 - 1508.
    Francesco Furini (Pittore) con il dipinto "Ila e le ninfe" databile nel periodo 1630 - 1633.
    Francesco Montelatici detto Cecco Bravo (Pittore) con il dipinto "Giuseppe e la moglie di Putifarre" databile nel periodo 1655 - 1660.
    Francesco Solimena detto l'Abbate Ciccio (Pittore) con i dipinti "Diana e Callisto" e "San Francesco d'Assisi in gloria".
    Francesco Torbido detto il Moro (Pittore) con i dipinti "Sibilla" e "San Giovanni Evangelista".
    Francesco Trevisani (Pittore) con i dipinti "Madonna del cucito", "Banchetto di Cleopatra" e "Madonna orante".
    Gavin Hamilton (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Hugh Douglas Hamilton".
    Giacinto Gimignani (Pittore) con l' affresco "Arianna abbandonata sull'isola di Nasso".
    Giotto di Maestro Stefano detto Giottino (Pittore) con il dipinto "Compianto sul Cristo morto" databile nel periodo 1350 - 1374.
    Giovan Battista Langetti (Pittore) con il dipinto "Giocatori di carte" databile nel periodo 1655 - 1670.
    Giovanna Fratellini (Pittore) con i dipinti "Ritratto di Faustina Acciaiuoli nei Bolognetti" e "Ritratto di Faustina Bordoni" databili nel periodo 1700 - 1720 e "Ritratto della contessa Petrucci nei Bichi" databile nel periodo 1715 - 1720.
    Giovanni Andrea Sirani (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Giovanni Andrea Sirani" databile nel periodo 1630 - 1670.
    Giovanni Battista Benvenuti detto Ortolano (Pittore) con il dipinto "Circoncisione di Gesù" databile nel periodo 1505 - 1515.
    Giovanni Battista Naldini (Pittore) con il dipinto "San Benedetto con san Placido e san Mauro" databile nel periodo 1573 - 1575 e con i ritratti del 1585 "Giovanni de' Medici detto Giovanni dalle Bande Nere e di Maria Salviati" e "Papa Clemente VII".
    Giovanni Battista Piazzetta (Pittore) con i dipinti "Susanna e i vecchi" databile nel periodo 1715 - 1720 e "Canonico in preghiera" databile nel periodo 1720 - 1754.
    Giovanni Benedetto Castiglione detto il Grechetto (Pittore) con il dipinto "Noè e gli animali entrano nell'arca" databile nel periodo 1630 - 1664.
    Giovanni Bilivert (Pittore) con il dipinto "Giuseppe e la moglie di Putifarre" del 1619.
    Giovanni Bonatti (Pittore) con il dipinto "San Carlo Borromeo battezza durante la peste" databile nel periodo 1668 - 1670.
    Giovanni del Biondo (Pittore) con i dipinti "San Giovanni Battista ; Storie della vita di san Giovanni Battista" databile nel periodo 1365 - 1370 e "Annunciazione" databile nel periodo 1375 - 1380.
    Giovanni di Marco detto Giovanni dal Ponte (Pittore) con la base "San Tommaso, san Giacomo Maggiore, san Giacomo Minore e san Luca ; San Pietro liberato dal carcere ; San Pietro in cattedra ; Crocifissione di san Pietro ; Sant'Andrea, san Giovanni, san Matteo e san Filippo" databile nel periodo 1430 - 1437.
    Giovanni Domenico Cerrini detto Cavalier perugino (Pittore) con il dipinto "Sacra Famiglia con santa Elisabetta e san Giovannino" databile nel periodo 1650 - 1660.
    Giovanni Maria Morandi (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Giovanni Maria Morandi".
    Giovanni Martinelli (Pittore) con il dipinto "Banchetto di Baldassarre" databile nel periodo 1650 - 1653.
    Giovanni Paolo Lolmo (Pittore) con il dipinto "Ritratto maschile" databile nel periodo 1570 - 1595.
    Girolamo Marchesi detto Girolamo da Catignol (Pittore) con i dipinti "Ritratto maschile" e "Ritratto femminile" databili nel periodo 1500 - 1524.
    Girolamo Muziano detto Girolamo da Brescia (Pittore) con il dipinto "Ritratto maschile" databile nel periodo 1553 - 1565.
    Giuliano Bugiardini (Pittore) con il dipinto "Ritratto di giovane donna" databile nel periodo 1505 - 1515.
    Giulio Carpioni (Pittore) con il dipinto "Nettuno e Coronide" databile nel periodo 1665 - 1670.
    Giuseppe Passeri (Pittore) con il dipinto "Noli me tangere" databile nel periodo 1675 - 1714.
    Gregorio Pagani (Pittore) con i dipinti "Susanna e i vecchi" e "Giuseppe e la moglie di Putifarre" databili nel periodo 1575 - 1599 e "Piramo e Tisbe" del 1600.
    Guidoccio Cozzarelli (Pittore) con il dipinto "Sant'Antonio da Padova ed episodi della sua vita" databile nel periodo 1470 - 1517.
    Iacopino del Conte (Pittore) con il dipinto "Madonna con Bambino e san Giovannino" databile nel periodo 1530 - 1550.
    Jacopo del Casentino (Pittore) con l' altarolo portatile "Madonna con Bambino, santi e angeli ; San Francesco d'Assisi riceve le stimmate ; Santa Margherita d'Antiochia ; Santa Lucia (?) ; Crocifissione di Cristo".
    Jacopo di Arcangelo detto Jacopo del Sellaio (Pittore) con i dipinti del 1485 "Trionfo di Mardocheo", "Banchetto di Assuero", "Ripudio di Vasti" e "San Sebastiano" databile nel periodo 1470 - 1493.
    Jacopo Negretti detto Palma il Giovane (Pittore) con i dipinti "Resurrezione di Cristo" e "Morte dei primogeniti degli egiziani" databili nel periodo 1580 - 1582 e "Autoritratto di Jacopo Negretti (Palma il Giovane)" databile nel periodo 1600 - 1628.
    Johann Liss (Pittore) con i dipinti "Figliol prodigo dissipa i beni con le prostitute" databile nel periodo 1620 - 1625, "Sacrificio di Isacco" e "Toletta di Venere" databili nel periodo 1625 - 1626.
    Justus Sustermans (Pittore) con i ritratti di "Margherita de' Medici" databile nel periodo 1621 - 1622, "Leopoldo de' Medici" databile nel periodo 1623 - 1624, "Ferdinando II de' Medici" e "Claudia de' Medici" databili nel periodo 1625 - 1630, "Vittoria della Rovere" databile nel periodo 1638 - 1640, "Francesco di Lorena" databile nel periodo 1640 - 1650, "Ferdinando II de' Medici" databile nel periodo 1650 - 1655, "Ferdinando gran principe fanciullo" del 1670, "Puliciani" databile nel periodo 1665 - 1675.
    Leonard Bramer detto Leonardo delle Notti (Pittore) con i dipinti "Giuseppe in carcere interpreta i sogni del coppiere e del panettiere" databile nel periodo 1620 - 1630, "Scena biblica" e "Adorazione dei pastori".
    Lieven Mehus (Pittore) con il dipinto "Nettuno e Anfitrite" databile nel periodo 1680 - 1685.
    Lippo di Benivieni (Pittore) con il polittico dipinto "Madonna con Bambino e santi" databile nel periodo 1296 - 1327.
    Lorenzo De Caro (Pittore) con il dipinto "Tre Virtù Teologali" databile nel periodo 1740 - 1762.
    Lorenzo di Pietro detto il Vecchietta (Pittore) con il dipinto "Madonna con Bambino in trono e santi" del 1457.
    Luca Giordano (Pittore) con i dipinti "Baccanale", "Autoritratto di Luca Giordano" e "Salomone sacrifica prima di costruire il tempio" databile nel periodo 1692 - 1702.
    Lucio Massari (Pittore) con i dipinti "Venere piange la morte di Adone" databile nel periodo 1595 - 1633 e "Sacra Famiglia con san Giovannino" databile nel periodo 1608 - 1610.
    Manetti Rutilio (Pittore) con i dipinti "Autoritratto di Rutilio Manetti" databile nel periodo 1600 - 1605, "Incontro di san Galgano e san Michele Arcangelo" databile nel periodo 1605 - 1610, "Massinissa e Sofonisba" databile nel periodo 1620 - 1625.
    Marcantonio Franceschini (Pittore) con il dipinto "Cupido" databile nel periodo 1695 - 1699.
    Matteo di Giovanni di Bartolo detto Matteo da Siena (Pittore) con i dipinti "Madonna con Bambino e angeli" databile nel periodo 1450 - 1474 e "Madonna con Bambino, san Giovanni Battista, san Girolamo e angeli" databile nel periodo 1480 - 1490.
    Michelangelo Cerquozzi detto Michelangelo delle Battaglie (Pittore) con il dipinto "Figure femminili che filano" databile nel periodo 1630 - 1640.
    Michele Desubleo detto Michele Fiammingo (Pittore) con il dipinto "Erminia cura Tancredi ferito" del 1641.
    Nardo di Cione (Pittore) con il dipinto "Crocifissione di Cristo" databile nel periodo 1345 - 1365.
    Neroccio de' Landi (Pittore) con la base "San Benedetto nella caverna nutrito dal monaco Romano ; San Benedetto ripara miracolosamente il setaccio rotto dalla sua balia Cirilla ; San Benedetto riceve la visita di Totila" databile nel periodo 1470 - 1472.
    Niccolò Cassana detto Nicoletto (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Nicoletto Cassana" del 1683.
    Niccolò di Bonaccorso (Pittore) con il dipinto "Presentazione di Maria Vergine al Tempio" databile nel periodo 1370 - 1388.
    Niccolò di Ser Sozzo Tegliacci (Pittore) con il dipinto "Madonna con Bambino" databile nel periodo 1335 - 1365.
    Onorio Marinari (Pittore) con il dipinto "Santa Caterina d'Alessandria".
    Orazio Fidani (Pittore) con il dipinto "Commiato di Angelica e Medoro dai pastori" del 1634.
    Paolo Piazza detto frà Cosimo Cappuccino (Pittore) con il dipinto "Compianto sul Cristo morto con san Giovanni Battista, santa Caterina d'Alessandria e una santa" databile nel periodo 1580 - 1620.
    Paolo Pino (Pittore) con il dipinto "Ritratto del medico Coignati" del 1534.
    Paolo Veneziano (Pittore) con gli scomparti di polittico "Nascita di san Nicola di Bari" e "San Nicola di Bari getta le tre sfere d'oro alle fanciulle di Patera" databili nel periodo 1340 - 1345.
    Peter Candid detto Peter de Witte (Pittore) con il dipinto "Matrimonio mistico di santa Caterina d'Alessandria con san Domenico".
    Pier Leone Ghezzi (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Pier Leone Ghezzi" del 1725.
    Pieter Van Laer detto il Bamboccio (Pittore) con i dipinti "Autoritratto di Pieter van Laer", "Ritratto di uomo con libro", "Sosta di cacciatori" e "Paesaggio fluviale con figure" databili nel periodo 1625 - 1639.
    Pietro Rotari (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Pietro Rotari" databile nel periodo 1740 - 1760.
    Rosalba Carriera (Pittore) con il dipinto "Ritratto di giovane donna in veste di Flora".
    Rost Jan (Arazziere) con gli arazzi "Figura allegorica e grottesche", "Mesi di Dicembre, Gennaio, Febbraio", "Mesi di Giugno e Luglio", "Mesi di Agosto, Settembre, Ottobre, Novembre" del 1553.
    Scipione Pulzone detto il gaetano (Pittore) con i dipinti "Ritratto di Cristina di Lorena", "Ritratto di Ferdinando I de' Medici" databili nel periodo 1589 - 1598 e "Ritratto di Francesco II de' Medici" databile nel periodo 1570 - 1598.
    Sinibaldo Scorza (Pittore) con il dipinto "Autoritratto di Sinibaldo Scorza" databile nel periodo 1605 - 1631.
    Stefano di Giovanni di Consolo detto il Sassetta (Pittore) con la pala d'altare "Madonna con Bambino in trono tra san Pietro, san Giovanni Battista, san Paolo e san Francesco d'Assisi ; Apparizione della Madonna in sogno al patrizio Giovanni ; Miracolo della neve ; Il patrizio Giovanni narra la visione della Madonna a papa Liberio ; F" databile nel periodo 1430 - 1432.
    Taddeo Gaddi (Pittore) con il dipinto "Madonna con Bambino in trono e angeli" del 1355.
    Valerio Castello (Pittore) con il dipinto "Ratto delle Sabine" databile nel periodo 1640 - 1659.
    Altri:
    Non ci sono committenti in evidenza
    Non ci sono esecutori in evidenza

    Giochi
    Puzzle - Giocando puoi ricostruire questa immagine


    Gioco a Quiz

    Punti d'interesse nelle vicinanze
    Orsanmichele
    Palazzo Strozzi
    Palazzo Vecchio
    Piazza della Signoria
    Ponte Vecchio
    Museo Nazionale del Bargello

    Questa pagina è stata visitata 12298 volte
    Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner

    SuggerimentoSUGGERIMENTI

    In Google nelle tue ricerche su Firenze aggiungi la parola abc.
    Esempio:
    Otterrai nei risultati pagine di questo sito


    VETRINA





    abcRoma la guida di Roma
    Guida di Roma


    suggerimento

    Cambia Grafica


    Rimpicciolisci testo 13Dimensione testo15 Ingrandisci testo
    Cambia dimensione testo


    Cerca in AbcFirenze


    Pubblica il tuo bannerPubblica il tuo banner