Publish your bannerPublish your banner
    Share this page
Summary
Santa Maria Novella - abcFirenze.com

Location and History

The Dominican friars began to build the church in 1246 on the site of the of a 9th century oratory, called Santa Maria delle Vigne. Designed by two architect monks, Fra Sisto Fiorentino and Fra Ristoro da Campi, it was completed in 1360 under the direction of Fra Iacopo Talenti, who also designed the Spanish Chapel, the convent Refectory and the belltower.
The elaborate facade of inlaid black and white marble was remodelled between 1456 and 1470 by Leon Battista Alberti (it was started in 1300).

Description

The interior of the Basilica is divided into a nave and two aisles by compound piers with pointed arches, and 16th-century renovation. Contains numerous works from the 14th to the 16th centuries that bear the signatures of Ghiberti, Brunelleschi, Andrea Orcagna, Giotto, Domenico Ghirlandaio, Benedetto da Maiano, Masaccio, and Filippino Lippi. Of particular note are the Beata Villana by Rossellino; the Bust of St. Antoninus by Tino da Camaino; Ghiberti's lovely tombstone for Leonardo Dati; Vasari's Madonna of the Rosary; the Miracle of Jesus by Bronzino.
The frescoes with Scenes from the Old Testament inside the First Cloisters, in Romanesque style (1350), are the work of Paolo Uccello and the Florentine school of the 13th to 15th century.


Tommaso di ser Giovanni di Mone Cassai
Giotto
Filippo Brunelleschi
Domenico Bigordi
Giuliano Bugiardini
Filippino Lippi
Giorgio Vasari
Agnolo di Cosimo
Andrea Di Cione
Andrea Bonaiuti said Andrea da Firenze (Pittore) con la vetrata dipinta "Incoronazione di Maria Vergine e angeli" databile nel periodo 1360 - 1370 e con gli affreschi "Ascensione di Cristo", "Trionfo di san Tommaso d'Aquino", "Salita di Cristo al monte Calvario; Crocifissione di Cristo; Discesa di Cristo al limbo", "Profeta", "Chiesa militante e trionfante", "San Pietro Martire appare a Rufino di Canapiccio malato", "San Pietro Martire guarisce la paralitica Anna", "Martirio di san Pietro Martire," "Vestizione di san Pietro Martire", "Pentecoste", "Pie donne al sepolcro; Resurrezione di Cristo; Noli me tangere" databili nel periodo 1366 - 1368.
Bernardo Daddi (Pittore) con il polittico "Madonna con Bambino in trono e santi" del 1344.
Bernardo Gambarelli di Matteo said Rossellino (Architetto) con il monumento funebre "Ritratto funebre della beata Villana de' Botti; Angeli reggicortina; Iscrizione" databile nel periodo 1451 - 1452.
Dalmasio (di Jacopo) Scannabecchi (Pittore) con gli affreschi "Santi, apostoli e profeti", "Morte di san Gregorio Magno", "Giustizia di Traiano", "Episodio della vita di san Gregorio Magno", "San Gregorio Magno rivelato da un raggio di luce divina" e "San Gregorio Magno in trono".
Giovanni Antonio Della Robbia (Scultore) con l' edicola a rilievo "Madonna con Bambino e angeli; Putti reggifestone" del 1498.
Giovanni Battista Naldini (Pittore) con il dipinto "Adorazione dei pastori" del 1573.
Giovanni del Biondo (Pittore) con l' affresco "Sant'Agostino" databile nel periodo 1355 - 1360.
Girolamo Macchietti (Pittore) con la pala d'altare "Martirio di san Lorenzo" del 1573.
Jacopo Carrucci said Pontormo (Pittore) con l' affresco "Santa Veronica sostiene il velo" del 1515 e con il soffitto "Dio Padre; Angeli con strumenti della Passione; Putti con stemma di papa Leone X" del 1515.
Mariotto di Nardo (Pittore) con l' affresco "Storie della Passione di Cristo" databile nel periodo 1400 - 1410.
Nardo di Cione (Pittore) con gli affreschi "Paradiso", "Inferno" e "Giudizio Universale" databili nel periodo 1355 - 1360.
Pietro di Miniato (Pittore) con gli affreschi databili nel periodo 1390 - 1399 "Annunciazione", "Adorazione del Bambino" e "Battesimo di Cristo".
Sandro Filipepi said Botticelli (Pittore) con l' affresco "Natività di Gesù con san Giovannino" databile nel periodo 1470 - 1477.
Santi di Tito (Pittore) con la pala d'altare "Resurrezione di Lazzaro" del 1576.
Ventura di Moro (Pittore) con gli affreschi "Incontro di Giacobbe con Rachele; Labano, Rachele e Lia accolgono Giacobbe", "Rachele dà in moglie a Giacobbe la serva Bila e Lia la sua schiava Zilpa", "Fuga di Giacobbe da Labano", "Giacobbe edifica un altare vicino a Salem e prega il Signore", "Seconda partenza di Giacobbe; Giacobbe manda messaggeri e doni al fratello Esaù", "Lotta di Giacobbe con l'angelo; Le mogli e i figli di Giacobbe; Incontro di Giacobbe con Esaù", "Sichem violenta Dina; I figli di Giacobbe saccheggiano Salem trucidandone tutti i maschi" e "Eliezer e Rebecca al pozzo" databili nel periodo 1420 - 1460.

Puzzle - Playing you can rebuild a photo

Palazzo Rucellai
Distance: 317 meters

Palazzo Strozzi
Distance: 355 meters

  • Nearby museums

Distance: 215 meters

Distance: 192 meters

Distance: 422 meters

Distance: 39 meters

Distance: 150 meters

Distance: 271 meters



SHOWCASE







Virtual walk in Rome
Rome Guide